Sei uno Psicologo?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca lo Psicologo
Dr.ssa Katia Santarelli

Dr.ssa Katia Santarelli

Via Baluffi, 7 - FALCONARA MARITTIMA (Ancona)

Cel: 338 2076792

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Daniela  Gioiosa

Dott.ssa Daniela Gioiosa

Via San Vincenzo De Paoli, 44 - 85100 POTENZA (Potenza)

Cel: 3479092442

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Monica Anoja

Dott.ssa Monica Anoja

Via Burlini, 35 - 31050 PONZANO VENETO (Treviso)

Cel: 347-8235657

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Le sostanze stupefacenti e la tossicodipendenza

Le droghe sono sostanze capaci di provocare modificazioni più o meno temporanee e dannose sull’equilibrio psico-fisico di chi ne fa uso. Sul piano meramente scientifico viene considerata droga una sostanza che provoca in chi la assume un’alterazione delle funzioni biologiche dell’organismo, modificando allo stesso tempo l’umore, il comportamento e il modo di rapportarsi agli altri. L’assunzione di droghe esercita dunque sull’organismo un duplice effetto negativo: a livello biologico e a livello psicologico; la combinazione di questi effetti ha di conseguenza risvolti negativi anche sul piano sociale. La dipendenza da droghe, nota anche con il termine tossicodipendenza o tossicomania, è la condizione di chi avverte il bisogno irrefrenabile di assumere una determinata sostanza stupefacente nonostante le conseguenze dannose a livello psicologico, fisico, emotivo o sociale che tale assunzione possa comportare. Tale sindrome colpisce tutte le categorie sociali nella maggior parte dei Paesi del Mondo e in tutte le fasce di età, anche se interessa prevalentemente le fasce più giovani. Le sostanze stupefacenti sono molte; in base ai suoi effetti l'azione psicotropa può essere classificata come:

  • Psicoanalettica, quando svolge un’azione eccitatoria dell'attività mentale (come nel caso ad esempio delle anfetamine o della cocaina);
  • Psicolettica, quando svolge un’azione depressoria dell'attività mentale (come nel caso dei barbiturici e degli oppioidi);
  • Psicodislettica, quando altera lo stato di coscienza, la percezione e il comportamento (come nel caso degli allucinogeni e dei cannabinoidi).

Cause e ragioni sociali della dipendenza dalle droghe

Numerosi studi sono stati realizzati nel corso degli anni per ricercare le cause che portano alla dipendenza dalle droghe. Studiosi di varie discipline si sono spesso interrogati sulle basi psicologiche, biologiche e sociologiche della dipendenza dalle sostanze stupefacenti e sui motivi che spingono un individuo a farne uso. Come è logico immaginare, le interpretazioni e gli approcci al problema sono finora stati molteplici e spesso in disaccordo fra di loro, talvolta con accesi contrasti fra i sostenitori di diverse teorie. Le correnti di pensiero di impostazione prettamente sociologica tendono a porre l’indice su alcune condizioni ambientali che influenzerebbero in qualche modo negativamente l’individuo inducendolo a cadere nella dipendenza dalla droga. Tali fattori di disagio o disadattamento sarebbero poi alla base anche di eventuali insuccessi nei tentativi di disintossicazione. Il collegamento tossicodipendenza e società è importante anche da un altro punto di vista: la dipendenza dalle droghe ha infatti dei costi non indifferenti per la collettività, in quanto il consumo di stupefacenti è spesso legato a fenomeni delinquenziali mirati ad ottenere il denaro necessario per la dose quotidiana. Per tale motivo, è essenziale affrontare il complesso problema della dipendenza dalle droghe dal punto di vista sociale, affiancando tuttavia quando necessario il dovuto supporto farmacologico e i trattamenti sanitari necessari. Questi ultimi non vanno sottovalutati, in quanto l’instaurazione della dipendenza dalle droghe spesso provoca modifiche della personalità talora irreversibili, che non si limitano al condizionamento del comportamento ad opera delle sostanze ma possono protrarsi per molto tempo, anche dopo la sospensione dell’utilizzo di droghe.

La dipendenza da droghe, è la condizione di chi avverte il bisogno irrefrenabile di assumere una determinata sostanza stupefacente nonostante le conseguenze dannose che tale assunzione possa comportare. E' essenziale affrontare il complesso problema della dipendenza dalle droghe, affiancando quando necessario il dovuto supporto farmacologico e i trattamenti sanitari necessari.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK