Sei uno Psicologo?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca lo Psicologo
Dr. Paola Grasso

Dr. Paola Grasso

Via Monte Senario, 43 - 00141 ROMA (Roma)

Cel: 3387897667

Via Rubicone, 27 - 00198 ROMA (Roma)

Cel: 338 7897667

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Amina Di Marco

Dott.ssa Amina Di Marco

Viale XVIII Dicembre, 76 - 04100 LATINA (Latina)

Cel: 3492653733

Via Lungolinea Pio VI, 107 - 04019 TERRACINA (Latina)

Cel: 3492653733

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Ornella  Convertino

Dott.ssa Ornella Convertino

Via F.lli Cairoli, 45 - 20035 LISSONE (Monza Brianza)

Cel: 3396059643

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Convivere con l’ansia si può

Ansia. Una parola che indica un disturbo che sta aumentando molto in fretta di questi tempi ed infatti, sempre più persone ne lamentano la presenza, a volte incessante, a volte plausibile in certe situazioni. Possiamo affermare che principalmente è una caratteristica del mondo di oggi, in cui tutti si sentono un po’ sotto stress, angosciati e a volte anche depressi. L’ansia viene dunque associata alla sfera emotiva della persona. La funzione dell'ansia è quella di ridurre le situazioni di pericolo, in pratica a livello sub cosciente il nostro organismo tenta di tenerci alla larga da una situazione che reputa pericolosa per noi stessi e lo fa creando una sensazione di forte disagio, che ha come fine ultimo, il farci desistere dall'intraprendere quell'azione.

I sintomi dell'ansia

Vari sono i sintomi dello stato ansioso, tuttavia nella maggior parte dei casi si manifesta con uno stato emotivo molto spiacevole, accompagnato da nervosismo, tensione e reazioni fisiologiche, quali tremore, palpitazioni, nausea ed altro. Nei disturbi d’ansia, si ha una continua formazione di stati ansiosi, che hanno la tendenza a diventare molto intensi e che si prolungano nel tempo. Un’ansia cronica dunque, dalla quale i soggetti cercano di scappare, combattendo contro se stessi, spesso soprattutto per cercare di vivere una vita “normale” ed essere di conseguenza accettati dagli altri.

Combattere l'ansia

Molte persone si trovano ad affrontare i loro stati ansiosi curandosi con degli psicofarmaci, gli ansiolitici, meglio conosciuti come tranquillanti, i quali però non curano le vere cause dell’ansia ed inoltre, usandoli in modo prolungato, possono provocare dipendenza e comunque devono essere prescritti da un Medico competente in materia. Convivere con l’ansia è comunque possibile. Vivere con un’ansia cronica è qualcosa che molte persone sperimentano nella loro vita, l’ansia ha in sé una natura aggressiva e quindi ciò porta agitazione nell’individuo. Di fatto, l’ansia va scaricata in qualche modo, facendo movimento o dialogando, bisogna quindi imparare a prevenire lo stato di malessere, rispettando il nostro equilibrio interiore. Naturalmente in alcuni casi questo non basta ed è lì che entra in gioco la psicologia, quando lo stato ansioso sfocia e si manifesta in qualcosa di più complesso. In certi casi comunque, è anche normale provare ansia per un qualcosa di inatteso, per esempio, o di concretamente preoccupante, quindi, possiamo affermare che convivere con uno stato ansioso è possibile così quanto superarlo.


Psicologi nel web

Un tempo per riuscire a trovare un aiuto competente su un problema come l'ansia o la depressione era davvero complicato. Generalmente si ricorreva a passaparola o a elenchi di professionisti che però offrivano pochissime informazioni, un indirizzo e al più un recapito telefonico. Oggi internet offre una possibilità nuova, quella di conoscere in anteprima il professionista con cui si pensa di poter intraprendere un percorso basato sulla reciproca fiducia, indispensabile per un regolare percorso psico-terapeutico. Le potenzialità offerte dal web sono molteplici, la prima, la più “semplice” è quella offerta dai motori di ricerca, basta cercare frasi come “psicologo Milano”, “psicologo Roma” o "psicotarapia Milano" per avere un elenco di professionisti della propria città. Oggi molti professionisti usano internet per dare un anteprima di se stessi, attraverso siti che offrono diversi contenuti come articoli clinici inerenti le loro competenze specifiche. Questo permette ai potenziali pazienti di capire a che tipo di trattamento dovranno sottoporsi, evitando quel senso di angoscia che si ha nell'affrontare alla cieca situazioni già di per se psicologicamente debilitanti.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK